Apoteosi Blu: il Rione Portella vince Lizza e conquista il Palio 2019

Portella festeggia la vittoria del Palio 2019

Palio de San Michele 2019

Bastia Umbra (PG)
19 – 29 settembre

 

Apoteosi Blu: il Rione Portella vince Lizza e conquista il Palio 2019

 

Dopo la vittoria ai Giochi in Piazza, il Rione Portella si ripete vincendo una lizza storica (miglior tempo di sempre! Ndr) e, grazie al secondo posto alla sfilata, si aggiudica la 57 edizione del Palio de San Michele. Il rione capitanato da Daniele Trippetta ottiene anche il Premio Don Luigi Toppetti. Il rione Moncioveta, secondo nella lizza e nella classifica generale del Palio, si consola con la vittoria nella sfilata e con il Premio Stella Nascente assegnato alla giovanissima attrice Lucia Lunedei “Astrid da piccola”.  Dopo due anni il Rione San Rocco ritorna a vincere Magie del Gusto, la gara enogastronomica indetta dalla Pro Loco di Bastia Umbra. Rodolfo Mantovani del Rione San Rocco vince l’ambito Premio Monica Petrini (miglior Attore delle sfilate) con l’interpretazione di Re Sole.

 

COMUNICATO STAMPA

Davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, con tribune gremite e folla riversata lungo tutta Piazza Mazzini, si è svolta ieri sera l’ultima prova ai fini dell’assegnazione del Palio.

Moncioveta, Portella, Sant’Angelo e San Rocco si sono sfidati nella lizza, un’emozionante staffetta 4×400 corsa tra i sanpietrini e caratterizzata da due ripartenze (bidoni).

L’evento, trasmesso in diretta streaming su terrenostre.info e su paliodesanmichele.it, è stato visto online da circa 3000 persone!

Una gara unica, elettrizzante ed adrenalinica che, anche quest’anno, non ha deluso le attese.

Dopo l’exploit degli ultimi due anni, il rione Portella è riuscito in un’impresa storica dominando anche la Lizza di quest’edizione con una gara che ha fatto registrare la migliore prestazione di sempre:

Moncioveta (2°), Sant’Angelo (3°) e San Rocco (4°) si sono arresi allo strapotere fisico dei ragazzi capitanati da Daniele Trippetta.

Ma che lizza è stata?
Nella prima frazione grande bagarre al primo bidone con Pier Luca Trecchiodi (Portella) a dettar legge su Giovanni Bianchi, (Moncioveta), Alessio Ferracci (San Rocco) e Alessandro Rossi (Sant’Angelo). In prossimità della seconda virata Giovanni Bianchi è stato autore di una meravigliosa progressione superando nell’ordine Ferracci, Rossi e Trecchiodi. Tuttavia, nonostante Bianchi sia sto protagonista di un atto di forza assoluto, Trecchiodi è riuscito incredibilmente a tenere botta a differenza di Rossi e Ferracci che inevitabilmente hanno accusato il colpo. In zona cambio Giulio Chiurulla (Moncioveta) e Luca Ubaldi (Portella) sono partiti appaiati aumentando i giri della lizza. Kevin Beshiri (Sant’Angelo) e Alessandro Bartocci (San Rocco) non hanno potuto far altro che inseguire il tandem di testa. Quella tra Chiurulla e Ubaldi è stata una frazione senza esclusioni di colpi. Nel tratto di risalita è avvenuto il momento decisivo della corsa con il sorpasso di Ubaldi che, nonostante un leggero contatto, è riuscito a non perdere l’equilibrio ed ha sopravanzato Chiurulla. Nelle retrovie grande prestazione di Bartocci che, dopo aver superato Beshiri, ha approfittato della bagarre di testa per accorciare le distanze. Tuttavia, il tentativo di recuperare di San Rocco e Sant’Angelo è andato decisamente a vuoto con l’inizio della terza frazione. Davide Falcinelli (Portella) ha confermato il trend degli ultimi anni e dopo aver raccolto il testimone da Ubaldi è partito con veemenza creando il vuoto dietro di sé. Raffaele Cinquegrana (Moncioveta) ha provato in tutti i modi di portarsi a ridosso, ma l’ardore agonistico di Falcinelli non ha lasciato opzioni di rimonta. Ridolfi (San Rocco) e Degli Esposti (Sant’Angelo) hanno comunque recuperato terreno dall’atleta monciovetano con una risalita degna della loro nomina. Dopo la virata del secondo bidone il distacco tra Falcinelli e Cinquegrana è addirittura aumentato e quando Mattia Marcelli (Portella) ha ricevuto il testimone, il pubblico portellano si è trasformato in una bolgia. Nonostante lo spauracchio creato dalla sola sua presenza, Giovanni Cinquegrana (Moncioveta) non è mai riuscito a contrastare la prima posizione, mentre Andrea Lilli (Sant’Angelo) e Mirko Susta (San Rocco) hanno corso l’ultima frazione con un distacco abissale. Dopo la seconda virata ogni dubbio si è eclissato: Mattia Marcelli è risalito più forte di quando era partito giungendo tagliando il traguardo con un divario impronosticabile ai danni di Cinquegrana, Lilli e Susta. L’exploit della formazione allenata dai responsabili Fabio Falaschi e Michele Fioravanti è di fatto entrato nella leggenda. A fine corsa infatti è stato diramato il risultato ufficiale della corsa e, con il tempo di 3’31’’8, la lizza del Rione Portella ha registrato la migliore prestazione della storia del Palio de San Michele!

 

Subito dopo l’emozionante arrivo della lizza, la giuria 2019 composta: Gianfranco Anzini (regista, autore televisivo – Presidente di Giuria), Aldo Spinello (critico cinematografico), Brunella De Cola (Scenografa), Silvia Tagliaferri (costumista), Paolo Monachesi (light designer), Ketty Roselli (attrice, cantante, conduttrice), Pio Stellaccio (attore), ha diramato la classifica finale delle sfilate.

Rodolfo Mantovani del Rione San Rocco si è aggiudicato il PREMIO MONICA PETRINI come miglior attore della kermesse. Lucia Lunedei del Rione Moncioveta ha vinto la sesta edizione del Premio “Stella Nascente”

Thestral M15 del Rione Moncioveta è stata la sfilata che ha prevalso nelle preferenze della giuria centrando 10 punti. Seconda piazza per “La Grande Fabbrica delle Parole” del Rione Portella. Nel gradino più basso del podio si è collocato il Rione San Rocco con “Soltanto uno”, mentre il Rione Sant’Angelo ha chiuso la classifica delle sfilate 2019 con “Somnii Memoro”.

Dopo giochi, lizza, e Palio, il  rione San Portella ottiene anche un altro premio prestigioso e vince la XVII° edizione del Premio Speciale “Don Luigi Toppetti”. Il “Premio Don Luigi Toppetti”, indetto in ricordo del parroco che fu l’ideatore del “Palio de San Michele”, assegna un riconoscimento alla Sfilata che più delle altre ha racchiuso i valori ispiratori della manifestazione: la socializzazione, il confronto, l’accoglienza, l’integrazione sociale, il rispetto della dignità umana e del creato, la pace, la promozione culturale e spirituale. La Giuria, dopo un’attenta e difficile riflessione per la particolare bellezza e spessore delle quattro Sfilate, ha espresso un apprezzamento vivo e sincero per tutte le rappresentazioni. Del Rione Sant’Angelo ha valutato la bellezza della performance dei singoli quadri, di Moncioveta ha stimato il tema dell’importanza delle relazioni umane rispetto al profitto e alla ragione e di San Rocco l’attenzione al tema dell’ecologia e del rispetto del Creato. La Sfilata del Rione Portella, dal titolo “La grande fabbrica delle parole”, tuttavia è stata  ritenuta meritevole dell’assegnazione del “Premio Don Luigi Toppetti” per la seguente motivazione:

“Ha presentato in modo significativo il valore fondamentale delle parole, che molto spesso vengono utilizzate in maniera inappropriata. In una società sempre più individualista, come la nostra, è importante riscoprire la dimensione e la forza delle relazioni umane che vanno oltre le parole.”

Il Rione San Rocco si consola con la cucina e vince l’edizione 2019 della gara enogastronomica indetta dalla Pro Loco di Bastia Umbra, aggiudicandosi il prestigioso premio “Magie del gusto”.

Il capitolo dei premi si chiude con il 10° concorso fotografico “Il Palio… dietro le quinte”.
1° Premio Giuria Tecnica: Amedeo Martorelli
2° Premio Giuria Tecnica: Amedeo Martorelli
Premio Simpatia: Nicola Ricciardi
1° Premio Giuria Popolare: Amedeo Martorelli
Menzione Speciale: Erica Marani

Quindi, dopo la grande permormance a giochi (1°), lizza (1°) e sfilata (2°), il rione San Portella si aggiudica il Palio della 57 edizione, disegnato dagli artisti bastioli Fabrizio Bertolini e Marcello Masci.

Con questo risultato il Rione capitanato da Daniele Trippetta ottiene il suo 16° Palio raggiungendo la vetta dell’albo d’oro della manifestazione. Moncioveta con 15 Palii scende al secondo posto; il Rione San Rocco segue con 13 vittorie, mentre il rione Sant’Angelo chiude la classifica con 12 Palii vinti.

Questa sera, sabato 29 settembre, come di consueto ci sarà il tradizionale spettacolo pirotecnico con i fuochi d’artificio.

La classifica finale della 57a edizione del Palio de San Michele:
1° Rione Portella 16 p.ti
2° Rione Moncioveta 15 p.ti
3° Rione Sant’Angelo 7 p.ti
4° Rione San Rocco 6 p.ti

Sfilate
1° Rione Moncioveta 10 p.ti
2° Rione Portella 6 p.ti
3° Rione San Rocco 4 p.ti
4° Rione Sant’Angelo 2 p.ti

Giochi
1° Rione Portella 5 p.ti
2° Rione Sant’Angelo 3 p.ti
3° Rione Moncioveta  2 p.ti
4° Rione San Rocco 1 p.to

Lizza
1° Rione Portella 5 p.ti
2° Rione Moncioveta 3 p.ti
3° Rione Sant’Angelo 2 p.ti
4° Rione San Rocco 1 p.to

N.B. In allegato le immagini della Lizza e dell’Assegnazione del Palio 2019. Le foto sono di © FAP FOTO si prega di citare la fonte in caso di utilizzo

PROGRAMMA DI SABATO 29 SETTEMBRE 2019
ore 16,00 Messa Solenne e Processione del Santo Patrono
ore 19,30 Apertura delle taverne rionali
ore 22,30 Spettacolo Pirotecnico 20189  Chiusura “57a Edizione”

Premi Palio 2019: Gara Gastronomica, Monica Petrini, Don Luigi Toppetti e Stella Nascente, Premio Concorso Fotografico  © fap foto

Lizza e Assegnazione del Palio 2019 © fap foto

Nessun commento per ora

Lascia un commento

Your email address will not be published.