Ente Palio de San Michele NEWS
Torna alle news


Archivio news
Tutti i vincitori e menzionati del concorso Il Palio incontra la Scuola Premio Alberto Tacconi 2011

Premiazione: 14 maggio, ore 10 - Sala Consiliare Bastia Umbra


concorso scuole 2010La giuria del premio ha decretato i vincitori dell'edizione 2011 tra i 227 elaborati pervenuti da molte scuole della provincia di Perugia. Ha infine segnalato alcune menzioni degne di rilievo in ogni sezione.
La premiazione ufficiale si terrà sabato 14 maggio alle ore 10 presso la Sala Consiliare del Comune di Bastia Umbra.
A tutti i vincitori sarà consegnato un premio di 300 euro ed ai menzionati un dono di merito.

Di seguito tutti i nomi:

1° SEZIONE: Scuola primaria / classi III-IV-V
La Commissione tecnica ha assegnato il primo premio alla classe III A scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra (docente Rita Benedetti).
MOTIVAZIONE: È stata apprezzata l’originalità e la ricchezza delle tecniche artistiche presenti nel disegno (collage, tempera, pastelli, pennarelli, fotografia), in cui domina il concetto di unione e partecipazione. I bambini stretti gli uni agli altri si inseriscono nel paesaggio creando armonia e condivisione emotiva di un progetto comune, dove i quattro colori del Palio diventano filo conduttore nei diversi elementi scelti per il disegno. A ricordo dei 150 anni dell’Italia non manca il tricolore. Un vivo complimento ai giovanissimi artisti.
MENZIONI: Nella stessa sezione sono stati menzionati la classe III B scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra (docente Rossana Dionigi), la classe III scuola primaria “Madonna di Campagna” di Bastia Umbra (docente Alessandra Carnevali Valentini), Federica Curti della classe V B e un elaborato della classe V A/V B scuola primaria “U.Fifi” Bastia Umbra (docente Marinella Bucefari), Filippo Rosignoli classe V A scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra (docente Roberta Brunelli) dal titolo “La festa aiuta il bene”. I riconoscimenti sono stati assegnati per l’originalità delle idee e delle tecniche rappresentative, nonché per la qualità grafica degli elaborati.

2° SEZIONE: Scuola secondaria di I grado

La commissione tecnica ha assegnato il primo premio all’elaborato di Mattia Bastianini, Alessio Piergentili e Matteo Mariani della classe III E scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Gabriella Mencaroni).
MOTIVAZIONI:
È stato apprezzato l’originale studio degli stemmi dei quattro rioni che si fondono tra loro uniti centralmente dalla figura di San Michele Arcangelo, con un’elaborazione di estrema pulizia e semplicità. Interessante anche l’effetto di luminosità che si è inteso dare a tutto l’insieme. La realizzazione del Minipalio sarà possibile con qualsiasi tecnica pittorica si vorrà utilizzare. Un vivo complimento ai giovani artisti.
MENZIONI: Nell’ambito della stessa sezione sono stati menzionati:
- Agnese Carlotti classe II Istituto Bambin Gesù di Gualdo Tadino (docente Erica Scaramucci): il riconoscimento è assegnato per
l’attenta ricerca simbolica degli elementi caratterizzanti la figura di San Michele Arcangelo, visto nell’incontro divino con i quattro rioni
- Amedeo Martorelli classe III C scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Franco Pasqualoni): il riconoscimento è assegnato per la
singolare fusione e rielaborazione dei quattro stemmi rionali
- Sara Siena classe III A scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Franco Pasqualoni): il riconoscimento è assegnato
per l’uso di variegate modalità artistiche, unite allo studio della figura umana nell’atto della corsa
- Fabio Serpico classe III A scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Franco Pasqualoni): il riconoscimento è assegnato per l’originale inserimento degli stemmi dei rioni e dell’Ente Palio nella figura guerriera di San Michele Arcangelo

3° SEZIONE: Scuola secondaria di II grado
Poesia:
la commissione tecnica ha assegnato il primo premio a Camilla Pugno della classe II B Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con la poesia “Il trionfo del coraggio” (docente Michela Stoppini).
MOTIVAZIONE:
La composizione poetica mostra un’analisi puntuale e personale del tema proposto, con una sintassi diretta e liricamente ben costruita. Attraverso immagini forti dell’animo scosso, si cerca una spinta positiva verso una risoluzione. Dosato e ricercato l’uso delle parole e delle forme espressive. Un vivo complimento alla giovane poetessa.
MENZIONE: Nell’ambito della stessa sezione è menzionato Riccardo Rossi classe II B Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con la poesia “Paura e coraggio” (docente Michela Stoppini): il riconoscimento è assegnato per l’uso capace di elementi poetici in una sintassi scorrevole ed emotivamente sentita.
Prosa: la commissione tecnica ha assegnato il primo premio a Valeria Piccioni della classe II A Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con il testo “Il Castello del Segreto” (docente Michela Stoppini).
MOTIVAZIONE:
La composizione denota originalità nell’affrontare il tema proposto, attraverso l’ideazione di una storia densa di metafore e significati intrinseci. Buoni il livello e la costruzione sintattica. Il testo si presenta oltremodo adatto ad una possibile rappresentazione teatrale nell’ambito delle attività didattiche promosse dall’Ente Palio sugli elementi caratterizzanti la festa, quali appunto le Sfilate.
MENZIONI: Nell’ambito della stessa sezione sono stati menzionati:
- Marta Palermo classe III B Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici "Marco Polo" di Bastia Umbra (docente Cinzia Tomassini): il riconoscimento è assegnato per
l’accurata e personale analisi introspettiva che spinge a guardarsi dentro per affrontare la vita
- Elvira Pompili classe II A Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con il testo “L’altra faccia della paura” (docente Michela Stoppini): il riconoscimento è assegnato per la ricercata interpretazione delle diverse sfaccettature che il sentimento della paura sprigiona nella natura umana
Elaborato grafico: la commissione tecnica ha assegnato il primo premio alla classe 4° H Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Perugia (docente Katia Brigiari).
MOTIVAZIONE:
L’elaborato grafico pone al centro l’immagine della farfalla, che racchiude simbolicamente nelle sue ali l’importanza del sentimento d’amore nel superamento della paura. È stata apprezzata la scelta della modalità rappresentativa e dei diversi materiali usati, anche fotografici. Il testo scritto allegato infine precisa le scelte fatte attraverso un linguaggio appropriato e curato nelle espressioni, dimostrando un lavoro d’insieme ben svolto in tutte le sue parti. Un vivo complimento ai giovani artisti.
MENZIONI: Nell’ambito della stessa sezione sono stati menzionati:
- Margherita Tiriduzzi classe III A Liceo Linguistico “Properzio” di Assisi (docente Chiara Santucci): il riconoscimento è assegnato per l’ottimo uso del metaforico binomio bianco / nero
- Muslika Arber classe III M IPSIA “Cavour-Marconi” di Olmo – Perugia (docenti Simona Tondini e Stefania Pedini): il riconoscimento è assegnato per
la suggestiva composizione fotografica, frutto di un lavoro che denota grande personalità.