Nel 1995 si costituisce ufficialmente l'Ente Palio de San Michele. La stessa Pro Loco, che dal 1980 aveva in gestione il Palio de San Michele, riconosce l’opportunità di un organismo dove convogliare le forze che muovono la Festa. L’Ente Palio quindi, in cui la Pro Loco continua ad operare, accoglie nel Consiglio Direttivo rappresentanti dei quattro rioni, la Parrocchia, il Comune, associazioni territoriali ed istituzioni regionali.
Attualmente si occupa della manifestazione con la promozione nei vari territori, rispondendo all'esigenza di una gestione del Palio più autonoma ed esclusiva.
L'Ente Palio de San Michele ha un presidente ed un coordinatore del Palio.

L’Ente Palio ha come “…scopo primario quello di favorire la partecipazione della cittadinanza all’organizzazione del Palio…;…ispirato ai principi della solidarietà e senza finalità di lucro, l’Ente Palio può promuovere iniziative e manifestazioni atte all’autofinanziamento e al raggiungimento delle finalità previste…”.