Vincitori e menzionati concorso "Il Palio incontra la Scuola"
Premio Alberto Tacconi 2010/2011

concorso scuole 2010
FOTOGALLERY PREMIAZIONE
12


1° SEZIONE: Scuola primaria / classi III-IV-V
La Commissione tecnica ha assegnato il primo premio alla classe III A scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra (docente Rita Benedetti).
MOTIVAZIONE: È stata apprezzata l’originalità e la ricchezza delle tecniche artistiche presenti nel disegno (collage, tempera, pastelli, pennarelli, fotografia), in cui domina il concetto di unione e partecipazione. I bambini stretti gli uni agli altri si inseriscono nel paesaggio creando armonia e condivisione emotiva di un progetto comune, dove i quattro colori del Palio diventano filo conduttore nei diversi elementi scelti per il disegno. A ricordo dei 150 anni dell’Italia non manca il tricolore. Un vivo complimento ai giovanissimi artisti.
MENZIONI: Nella stessa sezione sono stati menzionati la classe III B scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra (docente Rossana Dionigi), la classe III scuola primaria “Madonna di Campagna” di Bastia Umbra (docente Alessandra Carnevali Valentini), Federica Curti della classe V B e un elaborato della classe V A/V B scuola primaria “U.Fifi” Bastia Umbra (docente Marinella Bucefari), Filippo Rosignoli classe V A scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra (docente Roberta Brunelli) dal titolo “La festa aiuta il bene”. I riconoscimenti sono stati assegnati per l’originalità delle idee e delle tecniche rappresentative, nonché per la qualità grafica degli elaborati.

2° SEZIONE: Scuola secondaria di I grado

La commissione tecnica ha assegnato il primo premio all’elaborato di Mattia Bastianini, Alessio Piergentili e Matteo Mariani della classe III E scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Gabriella Mencaroni).
MOTIVAZIONI:
È stato apprezzato l’originale studio degli stemmi dei quattro rioni che si fondono tra loro uniti centralmente dalla figura di San Michele Arcangelo, con un’elaborazione di estrema pulizia e semplicità. Interessante anche l’effetto di luminosità che si è inteso dare a tutto l’insieme. La realizzazione del Minipalio sarà possibile con qualsiasi tecnica pittorica si vorrà utilizzare. Un vivo complimento ai giovani artisti.
MENZIONI: Nell’ambito della stessa sezione sono stati menzionati:
- Agnese Carlotti classe II Istituto Bambin Gesù di Gualdo Tadino (docente Erica Scaramucci): il riconoscimento è assegnato per
l’attenta ricerca simbolica degli elementi caratterizzanti la figura di San Michele Arcangelo, visto nell’incontro divino con i quattro rioni
- Amedeo Martorelli classe III C scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Franco Pasqualoni): il riconoscimento è assegnato per la
singolare fusione e rielaborazione dei quattro stemmi rionali
- Sara Siena classe III A scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Franco Pasqualoni): il riconoscimento è assegnato
per l’uso di variegate modalità artistiche, unite allo studio della figura umana nell’atto della corsa
- Fabio Serpico classe III A scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra (docente Franco Pasqualoni): il riconoscimento è assegnato per l’originale inserimento degli stemmi dei rioni e dell’Ente Palio nella figura guerriera di San Michele Arcangelo

3° SEZIONE: Scuola secondaria di II grado
Poesia:
la commissione tecnica ha assegnato il primo premio a Camilla Pugno della classe II B Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con la poesia “Il trionfo del coraggio” (docente Michela Stoppini).
MOTIVAZIONE:
La composizione poetica mostra un’analisi puntuale e personale del tema proposto, con una sintassi diretta e liricamente ben costruita. Attraverso immagini forti dell’animo scosso, si cerca una spinta positiva verso una risoluzione. Dosato e ricercato l’uso delle parole e delle forme espressive. Un vivo complimento alla giovane poetessa.
MENZIONE: Nell’ambito della stessa sezione è menzionato Riccardo Rossi classe II B Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con la poesia “Paura e coraggio” (docente Michela Stoppini): il riconoscimento è assegnato per l’uso capace di elementi poetici in una sintassi scorrevole ed emotivamente sentita.
Prosa: la commissione tecnica ha assegnato il primo premio a Valeria Piccioni della classe II A Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con il testo “Il Castello del Segreto” (docente Michela Stoppini).
MOTIVAZIONE:
La composizione denota originalità nell’affrontare il tema proposto, attraverso l’ideazione di una storia densa di metafore e significati intrinseci. Buoni il livello e la costruzione sintattica. Il testo si presenta oltremodo adatto ad una possibile rappresentazione teatrale nell’ambito delle attività didattiche promosse dall’Ente Palio sugli elementi caratterizzanti la festa, quali appunto le Sfilate.
MENZIONI: Nell’ambito della stessa sezione sono stati menzionati:
- Marta Palermo classe III B Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici "Marco Polo" di Bastia Umbra (docente Cinzia Tomassini): il riconoscimento è assegnato per
l’accurata e personale analisi introspettiva che spinge a guardarsi dentro per affrontare la vita
- Elvira Pompili classe II A Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, con il testo “L’altra faccia della paura” (docente Michela Stoppini): il riconoscimento è assegnato per la ricercata interpretazione delle diverse sfaccettature che il sentimento della paura sprigiona nella natura umana
Elaborato grafico: la commissione tecnica ha assegnato il primo premio alla classe 4° H Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Perugia (docente Katia Brigiari).
MOTIVAZIONE:
L’elaborato grafico pone al centro l’immagine della farfalla, che racchiude simbolicamente nelle sue ali l’importanza del sentimento d’amore nel superamento della paura. È stata apprezzata la scelta della modalità rappresentativa e dei diversi materiali usati, anche fotografici. Il testo scritto allegato infine precisa le scelte fatte attraverso un linguaggio appropriato e curato nelle espressioni, dimostrando un lavoro d’insieme ben svolto in tutte le sue parti. Un vivo complimento ai giovani artisti.
MENZIONI: Nell’ambito della stessa sezione sono stati menzionati:
- Margherita Tiriduzzi classe III A Liceo Linguistico “Properzio” di Assisi (docente Chiara Santucci): il riconoscimento è assegnato per l’ottimo uso del metaforico binomio bianco / nero
- Muslika Arber classe III M IPSIA “Cavour-Marconi” di Olmo – Perugia (docenti Simona Tondini e Stefania Pedini): il riconoscimento è assegnato per
la suggestiva composizione fotografica, frutto di un lavoro che denota grande personalità.